Falso attentato terrorista in Germania: panico in una stazione ferroviaria bavarese

Ieri mattina all’alba un uomo armato di coltello ha seminato il terrore in una piccola stazione ferroviaria bavarese; correndo a piedi nudi e gridando a tutti che gli infedeli dovevano morire per rendere onore ad Allah, l’inquietante individuo ha accoltellato ed ucciso un passante e ferito molti altri civili al momento presenti sul posto.

Inutile dire che, in concomitanza anche con lo strano incendio che ha interessato ieri un albergo egiziano, si è subito ritenuto che l’assassino potesse essere un terrorista. Le forze dell’ordine, subito allertate, sono comunque riuscite a mettere le manette ai polsi del presunto attentatore; soltanto in queste ultime ore si è diffusa la notizia che Paul H., questo è il nome dell’uomo, non era parte attiva di alcuna cellula fondamentalista, ma semplicemente un ragazzo affetto da gravi problemi psichiatrici e per di più dedito all’uso di sostanze stupefacenti.

Leggi anche  Sparatoria in un hotel in Costa d'Avorio: 16 morti

La popolazione del luogo, ancora visibilmente scossa dai fatti di ieri, è stata subito rassicurata dal governo tedesco che, in occasione di una conferenza stampa straordinaria, ha comunicato al popolo l’intenzione di rendere ancora più numeroso ed organizzato il proprio esercito.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *