Drone attraversa il canale della manica per la prima volta.

Il 16 febbraio, per la prima volta nella storia, un quadricottero ha attraversato il Canale della Manica nel suo punto più stretto per una distanza di ben 35 Km.

L’impresa potrà sembrare anche di poco conto ai più ma per il livello di tecnologia attuale dei droni è senz’altro un’impresa memorabile. Questo tipo di droni elettrici (ovviamente non per uso militare) hanno un’autonomia media di circa 25 minuti mentre il quadricottero costruito dall’azienda inglese Ocuair ha volato senza sosta per ben 72 minuti partendo dalla costa francese per atterrare a Dover. La velocità media è stata di poco meno di 30 km/h e il quadricottero è stato seguito dal pilota e dai tecnici a bordo di un gommone. Conformemente alle normative dell’aviazione il drone non può volare a più di 500 metri dal suo pilota.

Leggi anche  Smartwatch, arriva Skin Track: braccia e dita si trasformano in display e pennini

L’impresa serve anche a spingere sempre più in avanti i limiti dei droni sui quali anche colossi come Google e Amazon stanno investendo molte risorse. Amazon in particolare ha già realizzato un prototipo di drone per la consegna dei suoi pacchi direttamente al domicilio dei suoi clienti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *