Ankara: autobomba uccide almeno 32 persone

Intorno alle ore 18:40 di domenica un’autobomba è stata fatta esplodere nel centro di Ankara uccidendo 32 persone e ferendone più di 100.

L’esplosione è avvenuta nel quartiere di Kizilay, in una affollata piazza che costituisce un importante area commerciale e un centro di trasporto con numerose fermate degli autobus. Numerose ambulanze sono accorse sul luogo dell’attentato e hanno trasportato i feriti in diversi ospedali della città.

Leggi anche  Minaccia terrorista in una base aeronautica americana: falso allarme

La forte esplosione ha causato l’incendio e la distruzione di numerose autovetture e di almeno un autobus parcheggiato nella zona. La zona è stata fatta immediatamente evacuare nel timore di un secondo attentato.

Questo risulta essere il terzo attacco terroristico nel cuore della capitale turca negli ultimi 6 mesi. Secondo il presidente Erdogan i terroristi stanno cercando di destabilizzare l’area attaccando la popolazione civile perché stanno perdendo la loro battaglia contro le forze di sicurezza turche.

Leggi anche  Falso attentato terrorista in Germania: panico in una stazione ferroviaria bavarese

Nessun gruppo terroristico ha ancora rivendicato l’attentato ma i principali sospettati sono i ribelli kurdi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *